venerdì 7 dicembre 2018

MIGHTY FM 10x06 - ANY OTHER "two, geography"


In arrivo al Covo Club sabato 8 dicembre, ANY OTHER è una delle realtà veramente alternative - nel senso di 'altre' - della scena indipendente italiana e Adele Nigro ne è una delle più fulgide e precoci protagoniste. Sul calendario sono pochissimi gli anni intercorsi dalla fine della prima esperienza con The Lovecats (duo folk-pop fondato con Cecilia Grandi quando erano al liceo) al debutto come Any Other nel 2015, fino ad arrivare al nuovo "Two, Geography. Anni che dal punto di vista artistico hanno invece segnato l'emergere di una voce originale e dunque estremamente personale che partendo dal classico indie-rock di matrice americana si è arricchita di altri suoni, quelli del jazz in particolare. Definizioni approssimative e riduttive così come approssimativi sono i paragoni - appena fatti per amor di orientamento - con i suoni dell'età d'oro del college rock o del cantautorato più intenso e confessionale: le origini familiari hanno sviluppi sorprendenti, l'urgenza espressiva è una "commanding force" diretta e senza compromessi. Adele Nigro è un'artista pura e il suo gruppo it's unlike Any Other band. Con Generic Animal, Built to Spill, M¥SS KETA, Snail Mail, Halfalib, Speedy Ortiz, Elliot Smith, Colapesce, Julia Holter, Pavement e Waxahatchee.

venerdì 30 novembre 2018

MIGHTY FM 10x05 - DJ RICHARD "dies iræ xerox"


Arriva un po' sottotraccia una nuova puntata di MIGHTY FM, concepita all'insegna dell'understatement così come si addice all'artista a cui la dedichiamo, DJ RICHARD. Immagine semplice, ricerca dell'anonimato e dell'ordinario a partire dal nome, questo producer originario del Rhode Island (lo chiamiamo così in mancanza di un riferimento anagrafico reale che - diciamocelo - anche nel caso di Liberato lascia il tempo che trova...) lo scorso giugno ha pubblicato un secondo album "Dies Iræ Xerox" dopo il gran bel debutto con "Grind" nel 2015. Uno dei principali dance-music artists formatisi alla School of Design del più piccolo stato USA, DJ Richard insieme a Young Male fonda nel 2012 a New York l'etichetta White Material con cui pubblica due ep prima che la sirena di Berlino chiami ed attiri anche lui. In Germania inizia il sodalizio con la Dial di Amburgo che dura tuttora nonostante dopo 5 anni Richard (?) sia tornato nell'Ocean State. E se le coste della sua terra, tra acqua e bruma, erano state la principale ispirazione per "Grind", "Dies Iræ Xerox" espande il tema con toni apocalittici grazie all'interesse per arte medievale e misticismo, per le rappresentazioni dell'anticristo e per le filosofie millenariste... Niente di strano per un concittadino di H.P. Lovecraft a cui lo accomuna una somiglianza inquietante... Con Objekt, Rival Consoles, Vessel, Lawrence, Marie Davidson, Demdike Stare, Oneothrix Point Never, Helena Hauff...e Riz Ortolani. P.S. Si chiama Alexander.

venerdì 23 novembre 2018

MIGHTY FM 10x04 - CHRIST̶I̶N̶E̶ ̶A̶N̶D̶ ̶T̶H̶E̶ ̶Q̶U̶E̶E̶N̶S̶ "chris"


L'avvicinarsi del concerto milanese di Charlotte Gainsbourg ci ha provocato un afflato francofono tale che, dopo l'iniziale istintiva resistenza/avversione linguistica, ha convinto la redazione di MIGHTY FM a dedicare la nuova puntata a CHRISTINE AND THE QUEENS, creatura musicale mutevole e multiforme di Héloïse Letissier. Progetto nato in seguito ad un viaggio a Londra nel 2010 dove la futura Christine incontra una gang di 'travestis rockers' (The Queens, appunto!) che l'aiutano a riprendersi dalle pene d'amore e la spronano a cantare. D'altra parte le basi c'erano già: a 4-5 anni inizia a studiare pianoforte, balletto e poi danza modern jazz per poi scegliere al liceo la sezione dedicata al teatro, frequentare il Conservatorio di Arte Drammatica e parallelamente il corso di arte e letteratura all'esclusiva Scuola Normale Superiore di Lione...che abbandona per dedicarsi alla musica. Inizia così una produzione in cui l'aspetto visuale e coreografico è altrettanto importante di quello sonoro, un concetto di performance totale condensato nell'album di debutto del 2014, "Chaleur Humaine" e negli ep che l'hanno preceduto. Electro-pop unito a più classiche chansons che conquista il pubblico e la critica che premia Christine and The Queens come Artista Femminile dell'Anno delle Victoires de la Musique, l'equivalente francese dei Grammys. A quattro anni di distanza esce un nuovo disco doppio (version française e english version insieme) che è un vero e proprio statement : l'alter ego di Héloïse da Christine diventa "Chris", una femmina androgina e pansessuale, sessualmente aggressiva ma irrimediabilmente romantica che canta di assertività, salute mentale, lavoro sessuale, violenza domestica, della complessità della sessualità e delle reazioni negative riservate a chi non si conforma ad una norma di genere. E la musica? Un'immersione nel pop arioso, funky e sentimentale dei primi anni '80, un'epoca in cui le classifiche e la tv - anche in Italia - erano dominio di personaggi 'ambigui' e 'trasgressivi' che oggi noi, vittime del gender, definiremmo semplicemente queer. Con Mylène Farmer. Bandolero, Janet Jackson, Les Rita Mitsouko, Étienne Daho feat. Charlotte Gainsbourg, Axel Bauer, Dâm-Funk e Lio, bien sûr! (Foto di Ryan Pfluger per The New York Times)

venerdì 9 novembre 2018

MIGHTY FM 10x03 - LET'S EAT GRANDMA "i'm all ears"


Dopo le allegre fatiche degli ultimi eventi musicali MIGHTY FM si prepara alla prossima trasferta! In tour con i ben più famosi CHVRCHES arrivano in Italia - per la precisione il 14 novembre a Milano - , le LET'S EAT GRANDMA, al secolo Rosa Walton e Jenny Hollingworth che a cavallo del secolo sono proprio nate. Duo giovanissimo già al secondo album dopo l'esordio con "I, Gemini" nel 2016, lavoro che destò molta curiosità e apprezzamento favorendo la partecipazione della band a festival prestigiosi. Conosciutesi all'asilo quando avevano 4 anni, Rosa e Jenny hanno iniziato a fare musica insieme a 13 anni per gioco (letteralmente) entrando a far parte della scena musicale della loro città, Norwich. Quest'anno con "I'm All Ears" hanno confermato di fare sul serio e che quello che definivano 'pop fangoso sperimentale' si è evoluto in un suono personale che sorprende e conquista per complessità e freschezza insieme...E noi non vediamo l'ora di vederle in azione! Con audiobooks, SOPHIE, Kiran Leonard, Robyn, Chvrches, Lorde, Empress Of e Lykke Li. (Foto Charlotte Patmore)

venerdì 26 ottobre 2018

MIGHTY FM 10x02 - CLUBtoCLUB FESTIVAL 2018, Torino


MIGHTY FM torna a Torino per il Club To Club Festival, la rassegna più autorevole della penisola dedicata all'avanguardia dell'elettronica e, mai come quest'anno, alle realtà più innovative del pop alternativo. La diciottesima edizione si svolgerà dal primo al 4 novembre con una line-up che coniuga nomi affermatissimi a una nuova ondata di dj e producer che ridefiniscono il concetto di clubbing. Sperimentazione, nuovi suoni, influenze da aree geografiche eccentriche per un panorama musicale complesso e stratificato che incarna la contemporaneità e spesso anticipa il futuro. Cosa che a livello di sistema-città Torino ha imparato a fare da anni convertendo il suo immenso e obsoleto patrimonio industriale in luoghi dedicati alla cultura di frontiera. E parlando di luoghi, la full-immersion di venerdì 2 e sabato 3 come sempre al Lingotto Fiere sarà preceduta e seguita dalla serata inaugurale alle OGR Torino e quella di chiusura alla Reggia di Venaria, entrambe ad ingresso gratuito previa registrazione fino ad esaurimento posti. Decine di esclusive italiane e debutti assoluti sotto il titolo "La Luce al Buio", a cominciare da Aphex Twin, il cui logo iconico è comparso anche sulla Mole Antonelliana... E con Avalon Emerson, Beach House, Bienoise, Blood Orange, Call Super, Courtesy, David August, DJ Nigga Foxx, Equiknoxx, Iceage, Jamie xx, Leon Vynehall, Mana, Obongjayar, Peggy Gou, Primitive Art, Serpentwithfeet, Silvia Kastel, Skee Mask, Tirzah, Vessel e Yves Tumor.

venerdì 19 ottobre 2018

MIGHTY FM 10x01 - CAT POWER "wanderer"


MIGHTY FM riparte ufficialmente con la sua decima stagione sulle frequenze di Radio Città Fujiko e lo fa - simbolicamente ma casualmente - con un'artista per cui il decimo album rappresenta allo stesso modo (be' non allo stesso livello ma ci siamo capit*...) un nuovo inizio. Una ripartenza importante, esistenziale, dopo una battuta d'arresto che ha fatto un po' preoccupare tutti i suoi fan. Parliamo di Chan Marshall ovvero della one-woman-band CAT POWER che è tornata imperiosamente e saggiamente con "Wanderer", un omaggio ai musicisti cantastorie girovaghi della tradizione folk-blues statunitense. Un album che sta portando in tour e che avremo l'occasione di ascoltare il 5 novembre prossimo all'Estragon di Bologna (by Locomotiv Club). "Wanderer" è il labour of love di una Chan Marshall pacificata dopo malattia e maternità: un'esperienza di pre-morte e una nascita, quella di Boaz nel 2015, che hanno fatto prevalere la sua profonda natura d'artista e prima ancora la sua volontà di ferro di rimettersi in carreggiata dopo 6 anni da "Sun". Album innovativo, tutt'altro che un fiasco, ma che aveva svuotato di senso il progetto Cat Power. Una band formatasi ad Atlanta nei primi anni '90 e poi stage name di Marshall, scoperta e nurtured (seguita, allevata, promossa) da Steve Shelley dei Sonic Youth. Dopo i primi due album arriva la firma per la Matador Records e la rapida crescita di consenso tra critica e pubblico soprattutto grazie a "Moon Pix" del 1998. Un'esposizione che ha provocato cedimenti e insicurezze procurando a Chan Marshall la nomea di performer imprevedibile e inconstante, tra abuso di alcol, esaurimenti e crolli nervosi, cancellazione di tour e disordini auto-immuni. Ma, citando il titolo di una delle numerose recenti interviste in cui racconta gli ultimi anni e il nuovo album, ci sentiamo di dire con certezza che "Cat Power sta molto bene, grazie" ! Una puntata talmente monografica che ascolteremo Cat Power, Chan Marshall e la Gatta Potere :D
Foto Stella Berkofsky per The Cut

giovedì 4 ottobre 2018

MIGHTY FM 10x00 - SPRING ATTITUDE FESTIVAL 2018, Roma


Arriva a sorpresa la puntata 00 della decima stagione di MIGHTY FM. Una puntata speciale, non solo perché dedicata ad un evento come lo SPRING ATTITUDE FESTIVAL che nella sua nona declinazione si svolgerà a Roma da oggi 4 ottobre all'alba di domenica 7, ma perché segna un passaggio importante per la nostra avventura radiofonica. Infatti (squillo di trombe, rullo di tamburi), MIGHTY FM passerà da Radio Kairos a Radio Città Fujiko: ebbene sì, a 10 anni si può passare ad esplorare nuovi ambienti e conoscere nuove realtà. Quindi dopo un ringraziamento enorme a chi ci ha ospitat* per tanto tempo e a chi ci accoglie, passiamo a parlare di Spring Attitude :) Dopo anni in cui la primavera romana di fine maggio era lo scenario di questo evento, al grido di Fall is the New Spring la rassegna cambia posto sul calendario e anche nella città. La prima giornata - in collaborazione col Romaeuropa Festival - si svolgerà al MACRO Testaccio, luogo che già in passato ha ospitato Spring Attitude, mentre la programmazione del weekend 'occuperà' l'Ex-Dogana di San Lorenzo. Una programmazione ricchissima e divisa in 'aree tematiche' a partire Digiital Attitude, la serata inaugurale al MACRO dedicata ai nuovi linguaggi sonori e visivi attraverso performance multimediali firmate da artisti internazionali e da realtà emergenti. L'Ex-Dogana invece ospiterà tre palchi: lo Spring Attitude Stage con grandi artisti e dj-producer internazionali, l'Italian Attitude Stage dedicato alle migliori realtà italiane protagoniste dell'attuale fermento musicale nostrano, e il Red Bull Music Stage dove sotto il nome di 'The 270° Experience' si svolgeranno gli 'acts' più innovativi che reinventano il concetto di 'elettronica'. Un festival in continua evoluzione con un orecchio da sempre attento ai suoni urbani del nostro paese e a quelli provenienti da aree geografiche eccentriche ma sempre più presenti in un panorama mondiale fino a poco tempo fa limitato ad Europa e USA. D'altra parte, Roma Caput Mundi,no? Con Ariwo, Tshegue, The Maghreban, Maiole, Gemello. Frah Quintale, Nu Guinea, Cristalli Liquidi, Lorenzo BITW, Demdike Stare, Rrose, Deena Abdelwahed, Makai, Kassiel, Bruno Belissimo, Mavi Phoenix, Laurel Halo, Lorenzo Senni, Peggy Gou, Poulous e Yakamoto Kotzuga.