martedì 15 dicembre 2015

MIGHTY FM 7x08 - The MIGHTY PITCHFORK BEST SONGS of 2015


Fine anno, tempo di bilanci anche musicali. Tutte le testate di settore concentrano gli sforzi delle loro redazioni per fornire le classifiche di rito e Pitchfork Media - la Bibbia (ex)indie-fighetta - si profonde in molteplici liste che coprono anche citazioni, 'best qualsiasi' di vari artisti, copertine ecc. Ovvviamente le più attese (per chi ci tiene davvero così tanto) sono quelle relative ai migliiori album (100-50-20-10...) ma il Forcone della Musica si premura anche - tramite calcoli complicatissimi - di far compilare ai suoi autori una lista di 100 canzoni/pezzi (a volte sono 'tracks', altre 'songs', altre ancora cambiano nome in corsa come quest'anno in cui prima le hanno chiamate in un modo e ora in un altro - vedi foto). E come ogni anno MIGHTY FM prende spunto da questa classifica per prendere coscienza di ciò che ha avuto un certo impatto sul mercato e sulla cultura statunitensi. Prende spunto e prende atto del fatto che si tratta comunque di una specificità che a noi può dire poco ma che può contenere anche belle sorprese. Quello che sentiremo sarà quello che già sapevamo di amare più qualche novità a cui dare riconoscimento, col giusto distacco.

giovedì 3 dicembre 2015

MIGHTY FM 7x07 - RIVAL CONSOLES "howl"


MIGHTY FM è spesso sensibile a fascinazioni improvvise e colpi di fulmine ed è sull'onda del solito genuino entusiasmo che dedica la nuova puntata a RIVAL CONSOLES, pseudonimo scelto da Ryan Lee West, possibile appassionato di videogiochi e polistrumentista inglese. Chitarrista di formazione, Ryan inizia a comporre a 12 anni e grazie ad un demo diventa il primo artista dell'Erased Tapes Record, o meglio: ascoltando quel suo primo lavoro (realizzato sotto il nome Aparatec) il fondatore Robert Raths decise nel 2007 di dare vita ad un'etichetta divenuta famosa negli anni grazie a nomi quali Nils Frahm, Ólafur Arnalds e A Winged Victory for the Sullen. Se questo è l'alveo nel quale Rival Consoles ha sempre operato si può capire come l'universo sonoro di riferimento sia quello dell'avanguardia e sperimentazione basata sul connubio tra strumentazione classica di stampo sinfonico-orchestrale e suoni/elaborazioni elettronico-digitali. "Howl", terzo album a cui si affiancano svariati ep che, muovendo da suoni tra Aphex Twin e Daft Punk hanno segnato un percorso volto alla ricerca di una sempre maggiore organicità e naturalità nel suono sintetico, si compone di nove tracce strumentali che nascono analogiche e che, filtrate ed elaborate dalle macchine, non perdono ma anzi acquistano profondità emotiva. Non ci sono testi che comunichino sentimenti o emozioni, a parte qualche campionamento vocale: sono gli strati di synth con inserti 'biologici' di batteria o violoncello che incarnano la natura umana del disco riassunta da Rival Consoles nell''urlo' scelto come titolo. Una techno ambientale che si è guadagnata l'apprezzamento di 'numi di riferimento' come Clark e Jon Hopkins e che - nelle parole del suo autore - libera la creatività da quella 'memoria muscolare' che le mani acquisiscono suonando uno strumento. Con Kiasmos, Douglas Dare, Nils Frahm, Clark, DJ Richard, Aphex Twin, Nosaj Thing, Max Cooper e André Bratten.

giovedì 26 novembre 2015

MIGHTY FM 7x06 - COVER UP! "it's getting cold" edition


"Copriti che fa freddo!" Quante volte ci siamo sentit* rivolgere questa esortazione/raccomandazione/ordine all'arrivo spesso inaspettato del primo freddo? E cosa sta climaticamente (e giustamente, visto il calendario) accadendo questi giorni? Che si gela! Facendo dunque un sagace collegamento e calembour, MIGHTY FM propone il solito diversivo (una puntata dedicata ai rifacimenti di brani musicali da parte di artisti diversi dagli autori originali) enfatizzando la polisemia del termine COVER: cos'è infatti una cover se non una canzone coperta di un nuovo manto? Bene, dopo aver bruciato (male) gli ultimi neuroni per concepire siffatta presentazione resta da dire solo che 1) fa freddo e 2) ascolteremo tra tutti quanti The Weeknd, Adamski & Seal, Caribou, Chromatics, The Lowlifes, Angel Haze, Purity Ring, Lykke Li, Lorde, Simon & Garfunkel, HAIM, Lana Del Rey, Snowden, Tame Impala. Miley Cyrus, The Kite String Tangle, James Blake, Yeasayer, Caged Animals, HVOB, Kate Bush, ILOVEMAKONNEN, Silver Swans, Tribe Society, Jon Hopkins, 2:54, Justin Timberlake, Beach House, Portugal. The Man, CHVRCHES, Say Lou Lou, Young Thug, Sister Crayon, Manila Killa & Kidswaste, Tamper, Bombay Bicycle Club, Nirvana, Empress Of, Local Natives e un altro paio... Molti in doppia veste di 'coprenti' e 'coperti'.

giovedì 19 novembre 2015

MIGHTY FM 7x05 - MAJICAL CLOUDZ "are you alone?"


Dopo settimane frenetiche a base di elettronica e musica danzereccia e trasferte e dj set MIGHTY FM trova calma, rifugio e conforto in “Are You Alone?”, terzo (o secondo, se si considera la formazione attuale) album dei MAJICAL CLOUDZ, duo canadese con base a Montréal formato da Devon Welsh e Matthew Otto. Se già il lavoro precedente - il bellissimo "Impersonator" del 2013 - mostrava una propensione per il minimalismo che lasciava ai suoni il ruolo di sottofondo e discreto accompagnamento a testi diretti ed intensi, "Are You Alone?" continua per la stessa strada raccontando 12 storie di emotività straziante, semplice e disarmante che partendo da esperienze personali diventano universali per astrazione: dialoghi, richieste/offerte di aiuto incentrate su ossessione, morte, amicizia ed ovviamente amore (e la sua perdita). La musica però diventa se possibile ancora più scarna, il suono più presente è quello di un organo che conferisce ai pezzi un'aura mistica, cerimoniale. Oltre ai synth filtrati e alle ondate di white noise la strumentazione presenta accenni di orchestrazione (piano, archi, flauto) e ritmiche sparse e rarefatte, tappeto su cui la voce di Devon Welsh incede calma e chiara, strumento di analisi e catarsi, carica di emozione ed empatia perché se shit happens non è detto che non possa avere un suono meraviglioso. Con Elliott Smith, Grimes, Kurt Vile, Limp Bizkit, Lorde, Owen Pallett, Radiohead, She-Devils, The National e...Backstreet Boys.

giovedì 5 novembre 2015

MIGHTY FM 7x04 - EMPRESS OF "me"


Un altro debutto atteso, un altro nome certo sulla 'to do list' di MIGHTY FM fin da quando mesi fa ci innamorammo del singolo che annunciava l'uscita di "Me"; che gioia quindi scoprire che EMPRESS OF, pseudonimo della 25enne Lorely Rodriguez, sarebbe arrivata in Italia per aprire il concerto dei nostri altrettanto amati Purity Ring il 12 novembre a Milano! Americana di prima generazione, nata e cresciuta nell'area di Los Angeles da genitori honduregni, Lorely si trasferisce a Brooklyn ed inizia a diffondere le sue produzioni in modo anonimo in rete, senza che il suo nome, biografia o aspetto potessero influenzare l'ascolto. Era il 2012 e da allora un paio di singoli ed un EP hanno preparato la strada per l'esordio sulla lunga distanza. Concepito nel corso di diverse settimane di isolamento nella campagna messicana, "Me" per contrasto è un disco che fa ballare: contagioso e di presa immediata ma allo stesso disseminato di soluzioni e guizzi creativi privi di faciloneria. A volte il contrasto c'è anche con i testi che spesso narrano di relazioni esaurite e di avance non gradite ma anche dell'euforia dell'innamoramento e, come il titolo comunica in modo diretto e anapologetico, di ricerca e rivendicazione di sé. E non potrebbe essere altrimenti visto che Lorely ha composto-creato-costruito "Me" da sola come da sola campeggia in bianco e nero sulla copertina in una posa alla Patti Smith che rafforza ancora di più il bisogno/desiderio di essere "imperatrice di se stessa". File under: listen in repeat. Con Blood Orange, Grimes, Ramona Lisa, Phantogram, Austra, FKA twigs, TĀLĀ, Purity Ring, Chairlift e...Katy Perry!

martedì 3 novembre 2015

MIGHTY FM 7x03 - CLUB to CLUB FESTIVAL seconda parte: BACI


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Continua l’esplorazione del Club to Club festival: eravamo arrivat* all’alba di sabato 7 novembre e da lì ripartiamo per scorrere ed ascoltare gli innumerevoli artisti ospiti della quindicesima edizione della rassegna che inizia questo mercoledì a Torino. Tra leggende della musica elettronica e nuovissime avanguardie divise tra astrattismo e noise ascolteremo: Jeff Mills, Kode9, Andy Stott, Nicolas Jaar, Oneohtrix Point Never, Powell, Rabit, Lotic, Not Waving, Jack Garratt, Shackleton, Vaghe Stelle, LA Priest, Furtherset, Stump Valley, Morkebla, Discoforgia, Filosofischestilte e Dj Nigga Fox. Saluti e Baci!

giovedì 29 ottobre 2015

MIGHTY FM 7x02 - CLUB to CLUB FESTIVAL prima parte: SALUTI


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
MIGHTY FM si ributta a capofitto nell'esplorazione del ricchissimo programma di un'altra rassegna dedicata a musica, arte e cultura elettronica: per la prima volta parleremo del Club To Club Festival di Torino che - assieme ai cugini milanesi, romani e bolognesi (Elita Design Week, Spring Attitude e roBOt) - rappresenta un appuntamento imperdibile per gli amanti di una scena in continuo movimento. Club To Club celebra quest'anno il 15° anniversario e lo fa in 15 giorni di eventi che culmineranno col festival vero e proprio che si svolgerà dal 4 all'8 novembre principalmente negli spazi del Lingotto Fiere e dell'AC Hotel ma anche in luoghi 'alti' come il Conservatorio e il Teatro Carignano. Ed è su questi ultimi palchi che si esibiranno due artisti già ospiti della nostra Bologna poco tempo fa: Apparat (che presenterà ancora il Soundtracks Live) e Floating Points che abbandona il suo socio Caribou/Daphni per suonare il suo album di debutto. A seguire ascolteremo: Bienoise, QT e Sophie, Novelist x Mumdance, Demonology, Simbiosi, De Niro, Stenny, Todd Terje, Anthony Naples, Kuedo, Omar Souleyman, TĀLĀ, Battles, Four Tet, Jamie XX, Carter Tutti Void, Lorenzo Senni e OVVIAMENTE Thom Yorke. To be continued!

giovedì 22 ottobre 2015

MIGHTY FM 7x01 - JULIA HOLTER "have you in my wilderness"


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Dopo un paio di playlist interlocutorie dedicate al roBOt festival, MIGHTY FM riprende ufficialmente le sue trasmissioni con un’artista e un disco che abbiamo atteso per mesi e che sicuramente farà bella mostra di sé in tutte le classifiche di fine anno dei media musicali che contano: JULIA HOLTER e “Have You in My Wilderness”. A leggere le recensioni la carriera di questa compositrice-polistrumentista-cantante losangelina classe 1984 sembrerebbe decisamente e rapidamente in ascesa: sulla carta “Have You…” è il quarto disco in studio in 5 anni ma la sua discografia è ricchissima di presenze in compilation americane ed europee, pubblicazioni su cdr o cassette, collaborazioni cover e remix ed ha inizio diversi anni prima di “Tragedy”, il primo album ufficiale. E sono anni che Julia registra sul campo, sperimenta, canta in diversi stili e compone musica che va dall’avanguardia sperimentale (elettronica e ‘sinfonica’) alla creazione di panorami sonori cinematici, dalle canzoni pop reminiscenti del folk anni ‘70 a complesse orchestrazioni jazz: frutto di ispirazioni che vanno da Euripide a Colette sul lato letterario senza dimenticare numi musicali quali John Cage o Laurie Anderson. Tutto troppo grandioso e variegato e traboccante di talento da essere contenuto nei 90 minuti che dedichiamo a Julia Holter e ad un album che invece di avere un tema narrativo unificante come in passato si compone di tante storie quante sono le tracce che lo compone, dalle leggende su banditi del West a schizzi ispirati a personaggi di Isherwood o totalmente inventati. Che sia pop da camera o ballata intimista, ogni composizione è improntata all’impressionismo, all’effetto immediato e soggettivo che provoca l’ascolto e sempre punteggiata di guizzi radiosi e inaspettati, segno di una genialità pura. Con Linda Perhacs, Nite Jewel, Grouper, Scott Walker, Lydia Ainsworth, Emile Haynie, Laurel Halo, Joanna Newsom, Darryl Holter, Julianna Barwick e…Paolo Conte.

venerdì 9 ottobre 2015

MIGHTY FM 7x002 - roBOt08 playlist no.2


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST

La seconda playlist dedicata al roBOt Festival: ci eravamo lasciat* più o meno alle 3 del venerdì notte (sabato, tecnicamente) ed è da lì che MIGHTY FM riprende il suo excursus. Con omissioni dovute a tempo, gusti e selezioni precedenti [e anche falsi storici visto che Levon Vincent non ha partecipato per motivi di salute] ascolteremo: The Bug, Levon Vincent, Nina Kravitz, Prefuse 73, Caterina Barbieri, Rabit, Nozinja, Suz, Panoram, Dam Funk, Holly Herndon, Nathan Fake, John Talabot, Clark, Prostitutes, The Martinez Brothers, Tiga, Helena Hauff, Trentemøller & Lory D. ...e alla fine potremo dire "noi c'eravamo!"

martedì 6 ottobre 2015

MIGHTY FM 7x001 - roBOt08 playlist no.1


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Il roBOt Festival è indubbiamente l'evento musicale più importante della città di Bologna (per noi sicuramente) e uno dei principali festival europei nel suo genere: tanto per dire, la bibbia online della musica elettronica "Resident Advisor" lo mette tra i migliori 10 festival di Ottobre nel mondo. Noi di MIGHTY FM, non potendo fare una puntata canonica (proprio perché reclutat* nelle truppe robotiche) abbiamo deciso comunque di rendere omaggio ad un'edizione, l'ottava, che non paga del salto operato nel 2014 con la scommessa (vinta) delle nottate negli spazi della Fiera di Bologna, quest'anno ha deciso di rilanciare aggiungendo in quella sede un terzo stage: d'altra parte il tema portante è l'accelerazione... Tantissimi gli artisti e le proposte 'scientifiche' contenute nella sezione AV, i progetti selezionati attraverso la CALL4ROBOT, i workshop per adulti e bambini, la sezione roBOt Kids, le proiezioni, le sonorizzazioni live di film, le performance di musica elettronica non necessariamente votata al dancefloor ma alla ricerca più contemporanea e - naturalmente - il clubbing più sfrenato nelle due nottate del weekend. Nel fare questa prima sofferta selezione abbiamo dovuto tralasciare artisti a noi cari ma già 'sentiti' a MIGHTY FM e abbiamo privilegiato le ultimissime produzioni dei vari artisti per capire 'dove si trovano' nel loro percorso musicale e cosa dobbiamo aspettarci dalle loro performance. Ascolteremo dunque (seguendo rigorosamente gli orari della programmazione): Jozef Van Wissem, Lawrence English, Biosphere, Lorenzo Montanà, Snow in Mexico, Flako, Seven Davis Jr., Chevel, Powell, Koreless, Philipp Gorbachev, Stromboli, Bienoise, Blanck Mass, Lee Gamble, JETS, Alessandro Cortini, Sherwood & Pinch, Squarepusher, Lena Willikens & Evian Christ.

giovedì 21 maggio 2015

MIGHTY FM 6x18 - SEXTO 'NPLUGGED 10th Anniversary


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
MIGHTY FM comincia a sognare l'estate e si butta nei campi di mais che circondano Sesto al Reghena, piccolo paese al crocevia tra Veneto e Friuli sede per il decimo anno di una rassegna musicale tra le più raffinate ed audaci del panorama italiano. SEXTO 'NPLUGGED è un gioiello musicale dentro ad un gioiello architettonico, contenitore ideale per artisti che si collocano anche loro al crocevia tra indie e vocazione 'classico-sinfonica'. Nel corso degli anni il festival ha proseguito in una ricerca musicale che in questa decima edizione raggiunge probabilmente una perfetta sintesi: dal 5 al 25 luglio si esibiranno Einstürzende Neubauten, St. Vincent, Belle and Sebastian, Passenger più Stu Larsen e per finire l'uno-due Patrick Wolf-Anna Calvi. E sarà proprio quest'ultima data ad essere ancor più impreziosita dalla presenza della Sexto Orchestra Ensemble, corpo di coristi e strumentisti che ogni anno collaborano con uno degli artisti ospiti rielaborandone parte del repertorio. Ascolteremo dunque i sopraccitati musicisti insieme all'intervista con uno degli organizzatori di quella che si può considerare a tutti gli effetti una folle scommessa vinta. Sexto 'Nplugged: quando il luogo determina la musica.

giovedì 7 maggio 2015

MIGHTY FM 6x17 - SPRING ATTITUDE Festival II


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Torna MIGHTY FM con la seconda parte dello speciale dedicato allo SPRING ATTITUDE Festival che si svolgerà a Roma dal 14 al 16 maggio (con un’appendice il 17). Gli spazi prestigiosi e scenograficamente impareggiabili del Maxxi – Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea al Testaccio e dello Spazio Novecento all’EUR accoglieranno grandiose performance audiovisive, nuovi ibridi pop-elettronici e innesti sempre più frequenti tra suoni digitali e quelli del continente che ha dato origine all’umanità – l’Africa – per una Primavera lussureggiante e stupefacente. Continuiamo quindi con l’ascolto degli artisti che si esibiranno sabato 16 e al party di chiusura di domenica 17: Scratch Perverts, Ninos du Brasil, La Batteria, Godblesscomputers, Youarehere, Omosumo, Drink To Me, Doldrums, Kelela, Portico, Baths, Siriusmodeselektor, Apparat, Clark e Indian Wells.

giovedì 23 aprile 2015

MIGHTY FM 6x16 - SPRING ATTITUDE I


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Il fascino della primavera romana che speriamo sarà in pieno rigoglio nel cuore del mese delle rose ammanterà anche quest'anno SPRING ATTITUDE. Il festival giunge alla quarta edizione e passa da due a tre giorni [14-15-16 maggio] piantando ancor più stabilmente le radici nell'area del museo MACRO Testaccio, mantenendo una serata nell'austero Spazio900 dell'EUR e 'occupando' - in un atto logicamente conseguente - il MAXXI, tempio dell'arte del XXI° secolo. Un evento musicale che parte dall’elettronica e dalla club culture sfidandone la prevedibilità e i luoghi comuni, scovando ciò che di nuovo sta fiorendo nell'ambito del dancefloor ma anche del pop e del rock. E quindi per acquisire l'atteggiamento giusto a vivere questa immersione nella Primavera MIGHTY FM comincia ad esplorare la programmazione con: John Talabot, Robert Henke, Edwin Van Der Heide, Dean Blunt, Yakamoto Kotzuga, Cut Hands, SBTRKT, Shigeto, Glass Animals, Romare, Populous, Redinho, Ambassadeurs ecc ecc.

venerdì 10 aprile 2015

MIGHTY FM 6x15 - Elita DESIGN WEEK FESTIVAL #10 - Borderless - PARTWO


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Colpo di scena! In corso d'opera qui a MIGHTY FM ci siamo res* conto che erano necessarie due puntate - come l'anno scorso d'altra parte - per dare degna copertura all'Elita Design Week Festival #10, manifestazione ricchissima ed attenta ad ogni nuova tendenza della musica indie, elettronica, hip hop e della club culture in generale. Per questo che ripartiremo idealmente dalla programmazione del venerdì notte con: Joy Orbison & Boddika, Reset!, Cerrone, Benny Benassi, Drywet, Vessels, Apes on Tapes, Shabazz Palaces, FaltyDL Margot, Solomun, Mikael Seifu, Dardust, Coma, Gui Boratto Ninos du Brasil, Gilles Peterson & Earl Zinger e Pigro on Sofa. ECCO.

giovedì 9 aprile 2015

MIGHTY FM 6x14 - Elita DESIGN WEEK FESTIVAL #10 - Borderless - PARTONE


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Aprile è il mese del Salone del Mobile di Milano e quindi anche dell'Elita Design Week Festival giunto alla decima edizione nella città vetrina del Made in Italy, dalla moda alla famigerata Expo. Il tema di quest'anno è 'borderless', assenza di confini e frontiere che si annullano a partire da quelli interni alla topografia urbana stessa. Il festival che ha sempre il suo fulcro nel Teatro Franco Parenti ingloba e conquista nuovi spazi: a luoghi rodati come Tunnel, Rocket o Magazzini Generali se ne aggiungono altri centralissimi come il Diurno Cobianchi o periferici come il Fabrique. Una programmazione ricchissima che MIGHTY FM cercherà come sempre di illustrare nella sua interezza ma concentrandosi in questa puntata sui suoni dei primi giorni, fino al pre-clubbing del venerdì. Con Benjamin Clementine, Youarehere, Amatorski, Aucan, Rioji Ikeda, Henrik Schwarz, Dixon, Objekt, Yakamoto Katzuga, Sekuoia, The KVB, Populous, Bob Moses, Machinedrum, FADE, Ghost Culture, Kate Tempest, Portico, Kindness & Kiasmos.

giovedì 2 aprile 2015

MIGHTY FM 6x13 - NOS Primavera Sound Festival PORTO - dalla M alla Y


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
IN COLLABORAZIONE CON SFERA CUBICA e A BUZZ SUPREME. Continua l'analisi di MIGHTY FM per conoscere ed ascoltare gli artisti che si esibiranno sui 4 palchi del festival (NOS, Super Bock, ATP e Pitchfork) nel corso di tre giorni (4-5-6 giugno 2015). Affacciato sull'oceano di Matosinhos il Parque da Cidade si animerà nei suoi meandri e saliscendi e vallate erbose riempiendosi delle note di chi abbiamo già ascoltato nel primo speciale a cui si aggiungono: Marc Piñol, Mikal Cronin, Movement, Ought, Pallbearer, Patti Smith, Ride, Roman Flügel, Run the Jewels, Shellac, Spiritualized, Sun Kil Moon, The Juan MacLean, The KVB, The New Pornographers, The Replacements, The Thurston Moore Band, Twerps, Underworld, Viet Cong, Xylorius White, Yasmine Hamdan e Younghusband: dalla M alla Y insomma. E noi siamo già lì, con le ghirlande di fiori in testa.

giovedì 19 marzo 2015

MIGHTY FM 6x12 - NOS Primavera Sound Festival PORTO - dalla A alla M


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
IN COLLABORAZIONE CON SFERA CUBICA & A BUZZ SUPREME
Eccoci giunti a quel periodo dell'anno in cui si comincia a pensare a quell'attività che appassiona instancabilmente MIGHTY FM: l'andar per festival musicali! In anticipo sulla solita tabella di marcia per informare, approfondire ed invogliare, arriva la prima puntata dedicata alla metà degli artisti che si esibiranno anche quest'anno sui vari palchi del Parque da Cidade do Porto. Il NOS Primavera Sound 2015, giunto alla sua quarta edizione, si svolgerà da giovedì 4 a sabato 6 giugno ed ospiterà circa un terzo dell'infinito cartellone del Primavera Sound Festival di Barcellona: più piccolo e vivibile per dimensioni ma più 'grande' per una maggiore attenzione all'alt-rock più tradizionale. Passeremo in rassegna i partecipanti partendo da Antony and the Johnsons, finendo con Manel Cruz e passando per Ariel Pink, Belle & Sebastian, Caribou, Dan Deacon, Death Cab For Cutie, Einstürzende Neubauten, Ex Hex, FKA Twigs, HEALTH, Interpol e Mac DeMarco. (Ma non sono mica tutti!)

giovedì 12 marzo 2015

MIGHTY FM 6x11 - PURITY RING "another eternity"


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Dopo un debutto da brividi nel 2012 con "Shrines" (senza il quale non esisterebbero decine di altre band, a cominciare dai furbi Chvrches), il duo canadese dei PURITY RING, da sempre beniamini di MIGHTY FM, si sono presi del tempo per riuscire a gestire l'enorme aspettativa che circondava il fatidico secondo album, prova terrificante per chi - per ispirazione o fortuna o contingenze storico-estetiche - fa 'la cosa giusta' al primo colpo. Con "another eternity" il producer Corin Roddick e la cantante/autrice dei testi Megan James non riescono ad eguagliare la magia e l'emotività del lavoro uscito, come recita il comunicato stampa, "64 fortnights" fa ma è comunque un album molto gradevole che mantiene il loro inconfondibile stile e che alla fine si insinua nelle orecchie in modo irresistibile. I suoni sono più definiti e cristallini, il contrasto tra musica e voce più acuto e tagliente; un lavoro a suo modo audace che si avvicina al pop da classifica riecheggiando una certa maximal da stadio: esaltante per molti, tamarra per qualcuno. E noi ci stiamo nel mezzo. Con Chvrches, Hudson Mohawke, Grimes, Tove Lo, Danny Brown, Eric Prydz, Lady Gaga, Jon Hopkins e AVICII.

giovedì 26 febbraio 2015

MIGHTY FM 6x10 - GAZ COOMBES "matador"


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Della miriade di gruppi nati nell’era d’oro del Britpop pochi sono quelli che hanno resistito alla prova del tempo e, a dispetto dei suoi detrattori, alcuni di quei gruppi hanno prodotto non ‘semplici’ rivoluzioni musicali ma veri salti evolutivi... Tra tutti i Supergrass erano quelli più allegri, matterelli e forse più genuini. Frutto della scena oxfordiana, mai prolifica come in quel periodo, la band aveva la faccia di GAZ COOMBES, basettoni e sguardo ridente-allucinato. Dopo una più che onorevole carriera nella band Gareth Michael ha intrapreso una più che convincente carriera solista giunta ora al secondo episodio, “Matador”. Album naturale e istintivo che rivela una grande sicurezza senza mai scadere nella spacconeria. Le origini rock-psichedeliche sono chiare ma colorate di elettronica, loop e beat programmati; i ritornelli trascinanti ci sono ancora ma meno semplici e prevedibili. Tra motorik e cori gospel Gaz Coombes ha creato un lavoro autorevole e maturo, ricco di malinconia e passione. Con Damon Albarn, Swervedriver, Thom Yorke, Ride, Pulp, The Hot Rats, Arcade Fire e Supergrass.

giovedì 19 febbraio 2015

MIGHTY FM 6x09 - VIET CONG "viet cong"


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Eccoci di ritorno nell'etere per parlare di uno dei gruppi 'caldi' che hanno catturato l'attenzione di (e tenuto sulla corda) stampa specializzata e fan. Un debutto atteso un po' come quello dei New Order perché metà dei VIET CONG (come si leggere in ogni singolo articolo e recensione) erano metà dei compianti Women la cui avventura si è chiusa in modo definitivo e tragico nel 2012. Sono quindi le vicende luttuose che proiettano un'ombra lunga su "Viet Cong", primo vero e proprio album dopo l'interlocutorio ep "Cassette" dell'anno scorso. Ombra che prende la consistenza di percussioni sorde e suoni industriali post-punk e dark, di riflessioni sull'inutilità dell'esistenza e sulla morte (a cui vengono dedicati gli 11' del pezzo di chiusura), ma che viene squarciata da inaspettate lame di luce e melodie pop e psichedeliche. Un suono unico e composito che attinge al passato non come modello da copiare ma come punto di partenza verso il presente in una trionfale "March of Progress", col coraggio di chi sceglie la strada meno battuta. Con Chad Vangaalen, Deerhunter, Ought, Wolf Parade, This Heat, Holy Fuck, Interpol, These New Puritans e naturalmente Women. LIVE @ Primavera Sound Barcelona+Porto & Beaches Brew Hana-bi (Marina di Ravenna)

giovedì 29 gennaio 2015

MIGHTY FM 6x08 - THE DECEMBERISTS "what a terrible world, what a beautiful world"


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
Una delle indie folk/rock band più prolifiche degli ultimi 3 lustri guidate da uno dei migliori cantastorie della sua generazione, i DECEMBERISTS di Colin Meloy tornano alla ribalta con il settimo album in studio dopo una pausa di 4 anni esatti. Dopo le tante avventure marinare-soldatesche e i personaggi dickensiani, le leggende giapponesi e le opere prog-rock fantasy, senza dimenticare un ultimo album che alla sua uscita li ha catapultati al numero 1 della principale classifica USA, "What a Terrible World, What a Beautiful World" ci presenta una collezione di canzoni che, senza abbandonare totalmente il gusto per il vocabolario ricercato e gli aneddoti storici, guarda finalmente al presente e al nostro disgraziato ma splendido mondo. Testi più personali, maturità e profondità emotiva per una gamma di registri che contiene tutto il passato della band con in più quel piccolo salto evolutivo che permette a Colin & Co. di affrontare qualche strada nuova. Il tutto grazie al talento e all'estrema passione di musicisti che negli anni hanno affinato l'arte e perfezionato il dosaggio di tre ingredienti fondamentali: l'intimismo del folk, il potere muscolare del rock e l'orecchiabilità accattivante di un gran ritornello pop. Con My Brightest Diamond, The Shins, Belle and Sebastian, Ofeliadorme, Death Cab for Cutie e mi sa basta perché i Decembrini hanno fatto troppi dischi!

giovedì 22 gennaio 2015

MIGHTY FM 6x07 - COVERS before ART CITY


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST

MIGHTY FM è autoreferenziale ed autoriferito ma anche rassicurante nei suoi cicli e ancor più nei suoi ricicli. Uno dei suoi classici (pop)topoi che capita saltuariamente ma inesorabilmente ad ogni stagione (e spesso più di una volta) è una puntata di cover (rifacimenti, rielaborazioni, rivisitazioni, riedizioni, rimaneggiamenti (ma non rimescolamenti ché sennò sarebbero remix)). Ma non lasciatevi fuorviare dal titolo, scelto soltanto perché l'orario della diretta questa settimana è anticipato alle 17.00 causa appuntamento 'Art City-related'. Perciò non aspettatevi niente di particolarmente 'artistico' anche perché non lo è sempre tutta la musica per definizione? Con Janelle Monàe, Empire of the Sun, Depeche Mode, Nirvana, Drake, Robyn, Alt-J, Chris Isaak, Santogold, Grimes, Pet Shop Boys, James Blake, Radiohead, TLC, Arcade Fire, The Rolling Stones, Kim Carnes, MGMT, M83, Technotronic, Lana Del Rey, David Bowie, Pixies, Caribou e in doppia veste Lykke Li & The Smashing Pumpkins E stiamo parlando solo dei peccati e non dei peccatori...

giovedì 15 gennaio 2015

MIGHTY FM 6x06 - GHOST CULTURE "ghost culture"


FAI CLIC DESTRO PER SCARICARE IL PODCAST
MIGHTY FM mette piede nel 2015 con un artista ed un album di recentissima uscita che vanno entrambi sotto il nome di GHOST CULTURE. Pseudonimo del londinese James Greenwood (cognome illustre in campo musicale), questo progetto rappresenta l'unione davvero ambiziosa (spocchiosa?) tra il suono elettronico più contemporaneo ed un'attitudine da chansonnier (o crooner che dir si voglia) ed un penchant pop che affondano le radici nel passato. Portato in palmo di mano dall'etichetta Phantasy, creatura dell'enfant terrible Erol Alkan (il cui eclettismo si rispecchia nell'elenco degli artisti della label) Ghost Culture sintetizza synthpop e techno incastonando nella texture dei suoi brani un cantato malinconico e raffinato che ha molti padri, da Arthur Russell a Neil Hannon. Nella parole del Guardian: "[...] the first great album of 2015". Con Daniel Avery, Weval, David Sylvian, Conann Mockasin, Delia Derbyshire, Beacon, Arthur Russell, Erol Alkan, Few Nolder x Kurak, Whitey & The Divine Comedy. (In appendice al podcast bonus track 'red smoke+half open', b-sides di 'mouth' e 'giudecca'.)